23/06/2019

Team Building

Cos’è il team building

Il team building è una tecnica di formazione “esperienziale” in quanto i partecipanti vivono –appunto- un’esperienza che può spaziare da semplici esercizi di gruppo in aula alle pratiche sportive outdoor, riflettono su di essa e sono accompagnati alla sua concettualizzazione per trovarne applicazione pratica nell’attività quotidiana lavorativa e personale.

Questa modalità di apprendimento –attraverso l’esperienza- risulta particolarmente efficace in quanto la probabilità di assimilare contenuti si avvicina al 90% contro il 10% e il 20% di quanto accade, rispettivamente attraverso la lettura e l’ascolto. Per “esperienza” intendiamo il coinvolgimento emotivo e l’utilizzo della metafora del “gioco”.

Il fine ultimo del team building è di permettere ai singoli partecipanti di ampliare il proprio bagaglio comportamentale in modo da affrontare, con maggiori probabilità di successo, le situazioni tipiche della realtà organizzativa.

Il mio team building:

  • é un’esperienza che premette ai partecipanti di apprendere ciò di cui hanno bisogno per fronteggiare situazioni di vita reale,
  • è centrato su aspetti pragmatici,
  • sarà considera comunque ogni partecipante persona autonoma e indipendente.

Come si svolge in breve

L’attività che il team è chiamato a svolgere è lo strumento attraverso il quale i partecipanti sviluppano le competenze necessarie per raggiungere gli obiettivi dell’azienda committente quali, ad esempio, l’orientamento al risultato, la visione sistemica e/o strategica, la capacità di negoziare e motivare, la gestione delle criticità, la collaborazione eccetera.

L’attività da svolgere è una metafora (in quanto implica un trasferimento di significato da un mondo noto a un mondo meno noto) il cui potere evocativo e comunicativo sarà tanto maggiore quanto più i termini di cui è composta saranno lontani nel campo semantico, Tradotto, significa che tali attività dovranno rappresentare il meno possibile le attività svolte dai partecipanti nella realtà.

Terminata l’esperienza, si chiede ai partecipanti di ripensarla cercando analogie o difformità rispetto al vissuto precedente. Successivamente, si passa a estrapolare,  attraverso la logica, le competenze e le esperienze di ciascuno, concetti generali applicabili in altri contesti, a ipotizzare possibili scenari applicativi e a individuare azioni concrete per l’implementazione pratica dei concetti individuati.

Se richiesto, è possibile assistere successivamente i partecipanti nel mettere effettivamente in pratica nel lavoro quotidiano quanto appreso durante la formazione. Ciò può avvenire implementando procedure interne di concerto con il management e/o con sessioni di coaching individuale.


Chiedi pure:

.

Print Friendly, PDF & Email